Skip to main content

NEWS

In arrivo FanoFellini alla Rocca Malatestiana dal 4 al 9 agosto 2020

Esiste un legame speciale tra Federico Fellini e la città di Fano. In Fare un film del 1980 il regista scriveva: “Gli anni dopo le elementari, fui mandato a farli a Fano, presso il piccolo collegio provinciale dei padri Carissimi. È di quel tempo l’incontro favoloso con la Saraghina così come l’ho raccontato in 8 1/2”. In realtà non fu Federico, ma suo fratello Riccardo, a frequentare quella scuola nei primi anni trenta. Quella bugia, tuttavia, costituisce un indizio di quel legame speciale con la città, entrata per sempre nell’immaginario felliniano. Una Fano che il regista visitò e conobbe bene: nei primi anni cinquanta la scelse per ambientare I vitelloni e persino una parte di Viaggio con Anita, uno dei film mai realizzati, avrebbe dovuto essere girato a Fano. La città marchigiana, tra gli anni cinquanta e sessanta era, del resto, una meta balneare e turistica ambita e luogo di ritrovo per tanti cantanti, attori e personaggi del mondo dello spettacolo. FanoFellini si terrà dal 4 al 9 agosto nella suggestiva cornice della Rocca Malatestiana e sarà un ricco e sentito omaggio al grande Maestro. Tante le collaborazioni che hanno caratterizzato la proposta al pubblico. Una prima importante collaborazione è stata quella con la Cineteca di Bologna. Il programma serale prevede infatti la proiezione dei film che fanno parte di Fellini100, il progetto con cui la Cineteca ha restaurato e, a partire dal gennaio scorso, ha riportato con grande successo in sala cinque capolavori: Lo sceicco bianco, I vitelloni, La dolce vita, 8 e ½ e Amarcord. In programma inoltre un incontro con Roberto Chiesi, responsabile del Centro Studi-Archivio Pier Paolo Pasolini. Domenica 9 agosto, a chiudere la manifestazione, Mario Sesti presenterà L’ultima sequenza, il suo documentario che riprende l'intervista tra Bachmann e Federico Fellini sul set di 8 e ½ e che racconta uno dei “misteri” più affascinanti della cinematografia felliniana: la vera storia dell'ultima sequenza del film 8 e 1/2, girata e non utilizzata in fase di montaggio. In compagnia di Mario Sesti, ad incontrare il pubblico ci sarà anche il regista Marco Risi, tra le altre cose autore del libro Forte respiro rapido. La mia vita con Dino Risi. Risi racconterà il rapporto tra Federico Fellini e suo papà Dino. Tra gli ospiti della manifestazione, saranno presenti Valeria Ciangottini, l’attrice interprete della giovanissima Paola, il volto su cui si chiude l’ultima indimenticabile scena de La dolce vita, e Alvaro Vitali, che incontrerà il pubblico in occasione della proiezione del film Amarcord. Un’altra importante collaborazione è stata quella con Cineteca Nazionale – Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. All'interno degli spazi della Rocca Malatestiana, in quello che sarà un piccolo allestimento felliniano, verrà esposta una Mostra Fotografica composta da foto inedite di Federico Fellini e dei suoi set, tratte dall’Archivio della Cineteca Nazionale. Si tratta di 48 immagini che verranno modulate secondo vari formati e posizionate lungo le mura interne della Rocca e in alcune cellette e che faranno da scenografia visiva durante le giornate del Festival. Fano rientra nella biografia del grande regista, offrendo suggestioni e atmosfere che sono entrate nell’universo immaginifico del grande regista e che si ritrovano in alcune inquadrature, nelle parole degli amici, in certe atmosfere che ricordano quelle di luoghi iconici della città. Questa liaison è stata a fondo studiata da Agnese Giacomoni, che il 7 agosto alle 19 presenterà in anteprima al festival il suo saggio intitolato proprio FanoFellini, edito da Aras Edizioni e in uscita nelle librerie il 20 agosto. A conversare con l’autrice la direttrice artistica del Festival Popsophia Lucrezia Ercoli. La presentazione del volume della Giacomoni sarà preceduto, il 5 agosto sempre alle ore19, da vhs 044 – (This Is Not) La dolce vita – Federico Fellini di Samuele Canestrari mentre il 6 sarà la volta di Glossario Fellliniano di Gianfranco Angelucci. Tra i diversi appuntamenti di domenica 9 agosto, sulla spiaggia all’alba come nel finale de La dolce vita, si terrà in anteprima mondiale il concerto di Mario Mariani The Fellini Variations. Le trascrizioni al pianoforte a cura di Mariani, tra variazioni e improvvisazioni, renderanno lo scintillante, nostalgico e variopinto mondo dell'universo felliniano arricchito di senso teatrale trasformando il pianoforte in una vera e propria un'orchestra circense. L'Orchestra Mosaico, 45 musicisti di età compresa tra i 10 e i 18 anni, tornerà a Fano, per continuare la preziosa collaborazione con Fano Jazz Network con un tributo a Federico Fellini: l’esecuzione delle celeberrime colonne sonore composte da Nino Rota per il grande regista. In pre-apertura, domenica 2 agosto, TeatroLinguaggi presenta Fellinicon, reading-concerto da Il libro dei sogni di Federico Fellini, di e con Fabrizio Bartolucci, Tommaso Baldini (chitarre), Gabriele Manocchi (tastiere), la partecipazione di Elisa Ridolfi e degli attori del Laboratorio Linguaggi. La domenica pomeriggio sarà dedicato ad un’attività per ragazzi, con Fellini e le maschere, un laboratorio pittorico e di costruzione con materiale di riciclo anni, a cura di Ente Carnevalesca in collaborazione con Laboratorio K_Artone, dove i partecipanti saranno guidati nella costruzione di burattini con il cartone e cartapesta. La partecipazione sarà gratuita su prenotazione (Età 5-10). FanoFellini inoltre uscirà dalle mura della Rocca per caratterizzare la città con video-installazioni diffuse nei luoghi “felliniani” di Fano. FanoFellini è organizzata dall'associazione Laboratorio Geniale in collaborazione con il Comune di Fano – Assessorato alla Cultura, con il sostegno e il contributo della Regione Marche, la collaborazione della Cineteca di Bologna e della Cineteca Nazionale – Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. Main Sponsor di FanoFellini è Must Espresso Italiano, giovane torrefazione di Fano, già affermata a livello nazionale e internazionale. FanoFellini è stato reso possibile anche grazie al contributo di BCC Fano, Fondazione Cassa di Risparmio di Fano e il birrificio RentOn. FanoFellini rientra ufficialmente nel calendario delle celebrazioni nazionali di Fellini100, di cui ha il patrocinio riconosciuto dal Ministero dei Beni Culturali.

 

Informazioni

Tutte le iniziative saranno ad ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Verranno prese tutte le misure di cautela richieste per il distanziamento.

www.fanofellini.it

Ufficio stampa Valentina Tua – Studio Sottocorno

valentinat@sottocorno.it